Come progettare un ambiente capace di rispondere alle nuove esigenze di flessibilità

28 aprile 2021

L’anno scorso tutti ci siamo scoperti molto più flessibili di quanto pensassimo. E questo ci ha fatto guardare alla vita ed al lavoro da una nuova prospettiva. Dal lavoro in smart-working con il gatto sulle ginocchia alla riorganizzazione di uffici e spazi pubblici: come far sì che gli spazi in cui le persone vivono e lavorano siano in grado di rispondere alle nuove esigenze di flessibilità?

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Come progettare un ambiente capace di rispondere alle nuove esigenze di flessibilità

  1. La casa ufficio
  2. Living flessibile
  3. Design “smart” in 40m²
  4. Dall’ufficio open-space alle postazioni di lavoro singole
  5. Gestione flessibile degli spazi pubblici
  6. Soluzioni a breve e lungo termine
  7. Sistemi flessibili per designer flessibili

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

La casa ufficio

Non sono pochi ad averlo sperimentato: lavorare sul tavolo di cucina insieme a tutta la famiglia. Tenere lavoro e vita privata separati tra loro è già di per sé un grosso impegno. Quindi, quanto sarebbe bello poter separare con grazia un ambiente dal resto dell’abitazione quando serve, per poi tornare a godere della casa con tutta la famiglia?

Ancor prima che il lavoro da casa divenisse la norma, gli architetti realizzavano già bellissimi progetti con le cerniere pivot FritsJurgens per agevolare e ottimizzare la convivenza tra esigenze lavorative e abitative all’interno dello stesso ambiente. Per esempio, Ernst Hoek ha progettato una doppia libreria dotata di cerniera System M di FritsJurgens grazie alla quale si sono potuti separare area living e zona lavoro senza comprometterne la funzionalità.

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Da chiuse, queste scaffalature d’acciaio hanno l’aspetto di una solida parete. La loro funzionalità trascende completamente l’idea di varco. Una soluzione esteticamente accattivante e funzionale al contempo; la cui genialità sorprende chiunque la veda.

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Librerie pivotanti, progettazione: Ernst Hoek, Hoek & de Wit Architecten; cerniera pivot: System M di FritsJurgens

Living flessibile

In una casa, la presenza di spazi flessibili non è utile solo quando si tratta di lavoro. Progettare e creare un’abitazione flessibile rende ancor più piacevole viverla per tutti coloro che vi abitano. Per esempio, Standard Studio ha progettato una parete pivotante dotata di cerniera System 3 di FritsJurgens su cui trovano posto, su un lato, la TV e, sull’altro, una libreria.

Mobile pivotante, progettazione: Standard Studio; realizzazione: Brandsing Meubelmakers, con cerniera pivot System 3 di FritsJurgens

Mobile pivotante, progettazione: Standard Studio; realizzazione: Brandsing Meubelmakers, con cerniera pivot System 3 di FritsJurgens

Dietro la parete si cela un’area giochi dedicata ai più piccoli che, all’occorrenza, può fungere anche da camera aggiuntiva per gli ospiti. Qui i bambini possono giocare e guardare la TV a volontà mentre dall’altro lato, in cucina, si può lavorare o cenare in tutta tranquillità. Poi, rimessi in ordine i giochi e lavati i piatti, la parete può tornare ad aprirsi. E se le energie per farlo non ci sono più, può anche rimanere chiusa.

Mobile pivotante, progettazione: Standard Studio; realizzazione: Brandsing Meubelmakers, con cerniera pivot System 3 di FritsJurgens

Mobile pivotante, progettazione: Standard Studio; realizzazione: Brandsing Meubelmakers, con cerniera pivot System 3 di FritsJurgens

Design smart in 40m²

Non sono solo le grandi case con ampi spazi aperti a prestarsi a meraviglia all’uso di divisori flessibili. Infatti, anche case di dimensioni più contenute, e in particolare i monolocali, possono trarre enorme vantaggio da un’organizzazione intelligente dei metri quadri disponibili. Quando vita, lavoro e sonno si svolgono praticamente nello stesso spazio, è molto bello – anche quando si vive da soli – poter cambiare l’aspetto del proprio ambiente in maniera rapida ed agevole.

Parete pivotante, progettazione: SL Project Architectural Bureau; realizzazione: Valenso; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Parete pivotante, progettazione: SL Project Architectural Bureau; realizzazione: Valenso; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Un monolocale flessibile come questo lo si può trovare a San Pietroburgo. SL Project Architectural Bureau ha progettato uno spazio al cui interno la camera da letto può essere separata dall’area living grazie a cinque porte a bilico dotate di sistema di cerniere pivot System M di FritsJurgens.

Parete pivotante, progettazione: SL Project Architectural Bureau; realizzazione: Valenso; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Parete pivotante, progettazione: SL Project Architectural Bureau; realizzazione: Valenso; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Queste porte a bilico possono essere tutte aperte e chiuse singolarmente grazie alle posizioni di fermo a 0, 90 e -90°. Così, atmosfera e funzionalità dello spazio sono interamente nelle mani di chi lo vive, e possono essere configurate con il semplice tocco di un dito.

Dall’ufficio open-space alle postazioni di lavoro singole

L’importanza di poter contare su una postazione di lavoro piacevole è emersa con grande chiarezza nel corso dello scorso anno. Molti uffici hanno dovuto, infatti, essere ristrutturati e riorganizzati per poter offrire al maggior numero possibile di impiegati postazioni di lavoro comode e sicure allo stesso tempo.

Inoltre, anche la flessibilità degli spazi assume sempre più valore. Attraverso l’uso di divisori intelligenti, una sala riunioni si può tranquillamente trasformare in ufficio open-space o addirittura ospitare più postazioni di lavoro singole.

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Per dare vita a postazioni di lavoro in grado di garantire concentrazione e tranquillità, è fondamentale poter separare gli ambienti in maniera opportuna. Presso la sede NNZ, si trovano ampi spazi aperti che, grazie alle porte a bilico in vetro e acciaio dotate di cerniere pivot System M di FritsJurgens, possono essere agevolmente separati e resi indipendenti tra loro.

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Marjan Bulder, architetto d’interni e titolare dello studio BuroBulder:

“La vision che ci ha ispirato è stata quella di creare un ufficio open-space in cui si respirasse un’atmosfera ariosa e improntata alla trasparenza ed alla collaborazione. La comunicazione è di fondamentale importanza. Le porte a bilico in vetro e acciaio contribuiscono a creare questo senso di apertura e trasparenza. Ogniqualvolta, poi, lo si reputi necessario, sarà sufficiente chiudere le porte per godere di tutta la privacy, il silenzio e la tranquillità desiderate.”

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Serie di porte a bilico, progettazione: Team4 Architecten e BuroBulder; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Gestione flessibile degli spazi pubblici

La fruizione degli spazi pubblici risulta, più di ogni altra, orientata alla multifunzionalità. Qui, una suddivisione flessibile degli spazi può essere garantita dall’impiego di una serie di pareti pivotanti, in special modo se lo spazio disponibile è di grandi dimensioni.

Parete pivotante, progettazione: Royal Haskoning Architecten; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Parete pivotante, progettazione: Royal Haskoning Architecten; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Presso questo centro tennistico è stata utilizzata una serie di porte a bilico insonorizzate, tutte dotate di cerniera System 3 di FritsJurgens, per suddividere l’area principale del club e poterla così destinare ad ospitare, per esempio, meeting e conferenze. Così, mentre i tennisti continuano ad utilizzare bar e ristorante, nello spazio adiacente può svolgersi un meeting.

Soluzioni a breve e lungo termine

I sistemi di cerniere pivot FritsJurgens si prestano perfettamente all’installazione su divisori concepiti per suddividere flessibilmente gli spazi sia a breve che a lungo termine. I sistemi sono tutti di semplice e rapida installazione, senza necessità di modifiche strutturali a pavimento e soffitto. Questo li rende la soluzione perfetta per l’uso in situazioni installative pre-esistenti come abitazioni, uffici e spazi pubblici.

Parete pivotante in resort a Jakarta, progettazione: Linvisibile by Portarredo; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Parete pivotante in resort a Jakarta, progettazione: Linvisibile by Portarredo; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Le cerniere FritsJurgens si prestano analogamente anche all’uso su divisori destinati a durare nel tempo. Tutti i sistemi sono realizzati con materiali di altissima qualità e sono in grado di garantire oltre un milione di movimenti della porta — l’equivalente di 136 anni di uso quotidiano.

Parete pivotante in resort a Jakarta, progettazione: Linvisibile by Portarredo; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Parete pivotante in resort a Jakarta, progettazione: Linvisibile by Portarredo; cerniere pivot: System 3 di FritsJurgens

Sistemi flessibili per designer flessibili

La scelta del sistema pivot FritsJurgens più indicato per il vostro progetto dipende dal posizionamento dell’asse di rotazione, dal peso del divisorio e dalle funzionalità che quest’ultimo è chiamato ad assolvere.

La cerniera System 3 si presta in maniera ideale all’installazione su pareti rotanti a 360°. Dotata di più posizioni di fermo e di funzione di chiusura automatica, la cerniera garantisce il pieno controllo del movimento dell’anta e dell’impatto estetico che essa produce sullo spazio circostante.

Parete pivotante, progettazione: deMunnik-deJong-Steinhauser e &prast&hooft; realizzazione: Harryvan Interieurbouw; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Parete pivotante, progettazione: deMunnik-deJong-Steinhauser e &prast&hooft; realizzazione: Harryvan Interieurbouw; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

La cerniera System M rappresenta la scelta ideale in caso di prevista installazione laterale, come, per esempio, su una doppia libreria pivotante. Il sistema garantisce il pieno controllo di ogni singola fase del movimento dell’anta, consentendone la regolazione secondo le proprie specifiche esigenze.

La scelta della cerniera pivot più adatta al vostro specifico progetto è resa ancor più facile dal FritsJurgens Selector. Questo strumento online converte agevolmente le informazioni sul vostro design nella miglior scelta possibile.

Un impegno non da poco

Dal dover lavorare al tavolo di cucina al trovare lo spazio ideale per una videochiamata, passando per l’esigenza di poter contare su una postazione di lavoro comoda e tranquilla, l’impegno non è trascurabile. Per trovare l’equilibrio ottimale tra esigenze abitative e lavorative, anche i nostri spazi devono rispondere ai nuovi requisiti di flessibilità cui quasi tutti abbiamo dovuto adeguarci negli ultimi tempi.

Tutto inizia con un progetto ben fatto. Che optiate per una parete pivotante o per un varco invisibile, l’uso di divisori pivotanti garantisce ai vostri ambienti esattamente la flessibilità di cui tutti, oggi, siamo alla ricerca.

Parete pivotante, progettazione: deMunnik-deJong-Steinhauser e &prast&hooft; realizzazione: Harryvan Interieurbouw; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Parete pivotante, progettazione: deMunnik-deJong-Steinhauser e &prast&hooft; realizzazione: Harryvan Interieurbouw; cerniere pivot: System M di FritsJurgens

Lasciate che vi assistiamo

Con le sue soluzioni, FritsJurgens ha reso possibile la creazione di centinaia di divisori in grado di suddividere gli spazi in modo flessibile ed intelligente. Contattateci per ricevere la nostra consulenza gratuita sulla soluzione più adatta alle vostre specifiche esigenze.

Contattateci

Grazie per esserti iscritto.